Vassoietto in ceramica  della manifattura Richard, seconda meta '800.- Ceramic tray of the Richard manufacture, second half of the 19th century.
Vassoietto in ceramica della manifattura Richard, seconda meta '800.- Ceramic tray of the Richard manufacture, second half of the 19th century.
Vassoietto in ceramica della manifattura Richard, seconda meta '800.- Ceramic tray of the Richard manufacture, second half of the 19th century.
Vassoietto in ceramica della manifattura Richard, seconda meta '800. Lato posteriore. - Ceramic tray of the Richard manufacture, second half of the 19th century. Back side.
  • Load image into Gallery viewer, Vassoietto in ceramica  della manifattura Richard, seconda meta '800.- Ceramic tray of the Richard manufacture, second half of the 19th century.
  • Load image into Gallery viewer, Vassoietto in ceramica della manifattura Richard, seconda meta '800.- Ceramic tray of the Richard manufacture, second half of the 19th century.
  • Load image into Gallery viewer, Vassoietto in ceramica della manifattura Richard, seconda meta '800.- Ceramic tray of the Richard manufacture, second half of the 19th century.
  • Load image into Gallery viewer, Vassoietto in ceramica della manifattura Richard, seconda meta '800. Lato posteriore. - Ceramic tray of the Richard manufacture, second half of the 19th century. Back side.

Vassoietto in ceramica Richard

Regular price
€85,00
Sale price
€85,00
Regular price
Sold out
Unit price
per 
Tax included.

  • MATERIALE: ceramica
  • EPOCA: seconda metà '800
  • MISURE: cm. 23,5 x 15,5
  • PROVENIENZA: Italia
  • BRAND: Richard

Vassoietto in ceramica  della manifattura Richard, seconda meta '800. Il bordo mosso è decorato con motivi floreali, l'interno con un paesaggio di ispirazione orientale. Ottimo stato di conservazione.

Ogni prodotto è accompagnato da un certificato di garanzia.

Dopo una prima fabbrica in Francia a Carague, la società Richard-Dortu nel 1824 si trasferisce a Torino. Nel 1846 le strade di Dortu e Richard si dividono e sei anni dopo Giulio Richard acquisisce lo stabilimento di produzione di ceramiche di Milano, zona san Cristoforo, già avviato negli anni precedenti dai francesi Gindrad e Billet. Seguono anni di espansione e politica lungimirante in cui Richard fa costruire una scuola, un asilo e una società di mutuo soccorso per gli operai. Nel 1879 la direzione passa al figlio Augusto e la società raggiunge un successo commerciale che non conosce rivali. Nel 1896 la ditta assorbe l'attività ceramica della famiglia Ginori in Toscana e  nasce la Società Ceramica Richard-Ginori.